Area Legale

COSA POSSIAMO FARE PER TE

Area Legale

A volte la troppa sicurezza fa compiere scelte azzardate, ma scegliere la sicurezza non è mai un azzardo.

I nostri servizi

Nell’area legale operano avvocati con anni di comprovata esperienza ed importanti successi conseguiti innanzi ai principali tribunali di ogni grado.

La specializzazione che possono vantare è in ambito bancario e tributario. Sono in grado di gestire in modo stragiudiziale, privilegiando la strada conciliativa ogni volta che sia possibile, arbitrale o di patrocinare ogni tipo di causa che abbia origine da problematiche insorte a causa della gestione di rapporti con banche o finanziarie su conti, mutui, derivati, leasing o rapporti con gli enti impositori. 

Il loro metodo di lavoro è incentrato sulla collaborazione che si concretizza attraverso un reale e continuo confronto (per ambiti diversi con altri professionisti) così che la propria strategia necessaria in un determinato ambito non possa mai cagionare danno al cliente, creando difficoltà al professionista incaricato per la gestione di altra problematica.

 

Tutela Bancaria

La tutela bancaria si esplica, sia in sede stragiudiziale che giudiziale, nell’assistenza del cliente verso pretese degli istituti di credito che risultino illegittime perché in contrasto con la normativa vigente (ad es. richieste di interessi usurari, anatocistici o non determinati; richieste di oneri, commissioni e spese indeterminate o non pattuiti validamente per iscritto; esecuzioni promosse in base a titoli inidonei, erronee segnalazioni alla Centrale Rischi ecc.).

La pretesa illegittima viene sovente avanzata con diverse pratiche, le più frequenti delle quali sono le seguenti:

  • revoca di un fido concesso a tempo indeterminato che presenta un saldo debitore in tutto o in parte fittizio;
  • mancato rinnovo di un fido a scadenza che presenta un saldo debitore in tutto o in parte fittizio;
  • richiesta di garanzie reali (ipoteca) e/o personali (fideiussione), sotto minaccia di revoca o mancato rinnovo di un fido;
  • richiesta di rinegoziazione delle condizioni economiche in termini pregiudizievoli per il cliente, sotto minaccia di cessazione dei rapporti bancari.


Va inoltre considerato che la tutela bancaria non riguarda solo i soggetti che hanno ricevuto credito dagli istituti bancari, ma anche quei soggetti che si sono resi garanti dei primi, ed in particolar modo i fideiussori. La fideiussione è il contratto in forza del quale il fideiussore garantisce un’obbligazione altrui rispondendo con il proprio patrimonio in caso di mancato pagamento da parte del soggetto che ha contratto il debito. In diversi casi, puntualmente individuati dalla giurisprudenza, si può richiedere che la fideiussione venga dichiarata nulla e il fideiussore liberato dalla relativa obbligazione.

Tutela fiscale e tributaria

In un contesto quale quello attuale, in cui la pressione dell’Amministrazione Finanziaria è particolarmente elevata, è necessario rivolgersi a professionisti specializzati nella difesa tributaria.

Detta difesa può essere di natura preventiva, ad esempio mediante l’adozione di un modello 231 volto a prevenire la commissione di illeciti tributari e ad escludere la responsabilità dell’impresa.

Inoltre, la difesa può essere successiva all’adozione di iniziative da parte dell’agenzia delle entrate, rendendosi necessaria già dalla ricezione di un avviso di accertamento. Si pensi ad esempio alla richiesta di chiarimenti relativa all’utilizzo di crediti di imposta per attività di ricerca e sviluppo, industria 4.0, formazione 4.0, etc.

Vi sono infatti alcuni “passaggi preliminari”, quali il contraddittorio con l’agenzia delle entrate, o l’accertamento con adesione, nei quali è necessario farsi affiancare da esperti che possano difendere le posizioni del contribuente, ottimizzando così le chance di vittoria nell’eventuale contenzioso successivo.

La tutela fiscale e tributaria non può né deve esaurirsi nella difesa “ex post” rispetto alla notifica degli atti, ma deve tenere conto delle opportunità concesse dalla normativa di settore che, mediante l’adozione di provvedimenti di carattere straordinario, incide in maniera significativa sulle opzioni di tutela per il contribuente.

I nostri professionisti vantano ampia e consolidata esperienza in ogni settore ed ambito della difesa tributaria, e possono quindi affiancare efficacemente l’azienda nella risoluzione di problematiche quali:

  • prevenzione e risoluzione contenziosi;
  • gestione dei rapporti con l’ufficio accertatore ;
  • impugnazione cartelle esattoriali.
  • due diligence tributaria.

Tutela legale sulla SSLL

Ogni impresa è tenuta al rispetto di stringenti disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro contenute nel Decreto Legislativo n.  81 del 2008 noto come Testo Unico sulla Sicurezza.

Gli adempimenti sono diversi e l’obbligo di metterli in atto ricade nella maggior parte dei casi sul Datore di lavoro, in quanto figura come maggiore responsabilità all’interno dell’impresa. Gli obblighi del datore di lavoro sono stabiliti all’articolo 18 del d.lgs 81/2008, i principali sono:

  • effettuare la valutazione dei rischi e redigere l’apposito documento;
  • assicurare la presenza di un servizio di prevenzione e protezione efficace;
  • nominare le principali figure partecipi della sicurezza;
  • programmare e assicurare il servizio di sorveglianza sanitaria;
  • provvedere alla fornitura di dispositivi di protezione individuale e collettiva e formare i lavoratori sull’utilizzo di tali dispositivi;
  • provvedere alla formazione dei lavoratori in materia di salute e sicurezza in base al loro ruolo e al loro grado di responsabilità.

 

Professione Consulenza fornisce il supporto necessario per l’attività di compliance in questa materia (per saperne di più clicca qui).

Tuttavia, anche l’impresa più attenta può essere chiamata a rispondere, sia in sede civile che penale, per il mancato rispetto della normativa di settore. In questi casi, i professionisti di Professione Consulenza possono fornire consulenza stragiudiziale e assistenza giudiziale, sia in ambito civile che penale, nei  procedimenti che hanno ad oggetto:

  • la contestazione di responsabilità nel caso di infortuni sul lavoro
  • la contestazione di violazione delle prescrizioni del d.lgs. 81/2008

Tutela Civile e Penale di carattere generale

L’esercizio di un’attività imprenditoriale richiede il rispetto di normative di settore oltre che le comuni regole dettate dal Codice Civile e dal Codice Penale.

Le norme civilistiche riguardano tendenzialmente i rapporti tra soggetti privati e la loro violazione comporta una responsabilità essenzialmente di tipo risarcitorio come per esempio il non rispetto dei termini contrattuali in merito alla riconsegna di beni o all’erogazioni di servizi.

La violazione della norma penale, invece, integra un reato ossia un fatto rispetto al quale lo Stato può esercitare la pretesa punitiva, mentre la vittima e il danneggiato possono chiedere un risarcimento (per esempio: responsabilità penale per omessa adozione di misure di prevenzione degli infortuni sui luoghi di lavoro e conseguente responsabilità risarcitoria nei confronti della vittima o dei congiunti in ipotesi di infortunio).

Per tutte le problematiche di tutela legale civile e penale i professionisti di Professione Consulenza ci sono, e sono pronti a fornire le migliori soluzioni!

Non sai come possiamo aiutarti? Richiedi una consulenza